Coronavirus: 10 i ricoveri negli ospedali bresciani, infettato medico del Civile

Sono 10 i ricoveri negli ospedali bresciani: due nuovi casi di positività tra medici, al Civile e alla Poliambulanza. Gli ultimi aggiornamenti

Sono 39 le persone che giovedì sono risultate positive al coronavirus e sono state ricoverate in tutta la Lombardia: meno di un terzo di quante erano (126) quelle di lunedì 24 febbraio. Il sistema funziona, la prevenzione anche: i casi continuano ad aumentare, ma ci sono le prime numerose guarigioni (giovedì sono 37) e sono poco più della metà i ricoverati in ospedale sul totale dei positivi.

Coronavirus in Lombardia

Nel dettaglio, in Lombardia ci sono 403 casi di positività al coronavirus, ma solo 216 in ospedale: di queste 159 sono in provincia di Lodi, 91 in provincia di Cremona, 72 a Bergamo, 15 a Milano, 10 a Brescia, 5 a Monza e Brianza, 3 a Sondrio. All'appello mancano ancora una dozzina di casi che sono in corso di verifica. I decessi in Lombardia salgono a quota 14, meno del 3,5% sul totale dei positivi: come riferisce l'assessore regionale al Welfare, sono dati relativi “a pazienti in stato di salute già molto compromesso, la stragrande maggioranza dei quali è ultraottantenne”.

Tutti i casi della provincia di Brescia

E' questo per il ora il bollettino più recente sull'emergenza coronavirus, aggiornato alla prima serata di giovedì 27 febbraio. Dei dieci ricoveri in provincia, solo cinque sono residenti a Brescia: a cui si aggiungono due dalla provincia di Cremona e un terzo residente nel Milanese. E' questo l'ultimo caso accertato: un medico specializzando della Neurologia al Civile.

Positività per tre medici

Come da prassi, tutti i suoi contatti più stretti (al lavoro e non solo) saranno monitorati da Ats e probabilmente sottoposti a tampone di controllo. Non si esclude che il giovane specializzando possa aver contratto il virus durante una trasferta nel Lodigiano. E' il terzo medico che lavora negli ospedali bresciani che risulta positivo al Covid-19: solo poche ore fa la notizia della positività di un ortopedico della Poliambulanza, da diversi giorni è invece noto il caso della ginecologa di Cellatica che lavora al nosocomio di Manerbio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri casi confermati, per ora, riguardano il 51enne di Pontevico che lavora per la cooperativa Il Gabbiano, e collabora con la Feralpi Salò, le cui condizioni sarebbero ormai “asintomatiche” e quindi prossime alla guarigione (comunque ancora in ospedale). Infine, i casi di un anziano residente di Erbusco e di un 59enne che invece abita a Leno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Una frenata e poi lo schianto: padre di famiglia muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento