Cronaca

Meningite, c'è un nuovo caso: donna ricoverata in prognosi riservata

Si tratta di una pensionata di Foresto Sparso: dopo aver manifestato tutti i sintomi della malattia è stata ricoverata in terapia intensiva all'ospedale di Bergamo.

La meningite torna a far paura sul Sebino. Un nuovo caso è emerso nei giorni scorsi: da mercoledì una donna di 71 anni è infatti ricoverata all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, in terapia intensiva. La pensionata vive a Foresto Sparso, comune del Basso Sebino vicino a Villongo, dove abitava la prima vittima, e a pochi chilometri da Sarnico e Paratico.

La donna è ricoverata in prognosi riservata, fortunatamente in condizioni stabili, e le autorità sanitarie hanno già avviato le procedure di profilassi per i familiari e le persone che sono state a stretto contatto con lei.  Stando alle prime analisi effettuate la donna è risultata positiva al Meningococco C. A renderlo noto, in un comunicato, è l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. 

L'anziana al momento sarebbe la settima persona colpita da meningococco, per due di loro, la giovane studente Veronica Cadei e Marzia Colosio, la malattia ha avuto esito mortale. 

Vaccinazioni gratis anche per gli over 60

Dall'inizio di gennaio ad oggi, tra  il Bresciano e il Bergamasco, sono state vaccinate quasi 45 mila persone. Chi non l'avesse ancora fatto da lunedì potrà recarsi negli ambulatori per le vaccinazioni, che rispetto a quanto previsto in passato, saranno gratuite anche per gli over 60.

L’offerta vaccinale gratuita riguarderà i residenti nei comuni bergamaschi di Villongo, Sarnico, Predore, Credaro, Gandosso, Castelli Calepio, Tavernola, Viadanica, Grumello, Adrara S. Martino, Adrara S. Rocco, Vigolo, Parzanica, Foresto Sparso, Bolgare, Chiuduno, Telgate e in quelli bresciani di Paratico, Iseo e Capriolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, c'è un nuovo caso: donna ricoverata in prognosi riservata

BresciaToday è in caricamento