Cronaca

Drammatico crollo in cantiere: sono due gli operai bresciani in gravi condizioni

Un morto e cinque feriti: è questo il bilancio del drammatico incidente sul lavoro al polo logistico Amazon di Alessandria

Un morto e cinque feriti, di cui due in gravi condizioni: è questo il drammatico bilancio dell'incidente al cantiere del polo logistico Amazon del Marengo Retail Park, alle porte di Alessandria. In quel momento tutti e sei si trovavano nell'area di cantiere interessata dal crollo di una trave: il manufatto in cemento ha sfondato e abbattuto il solaio, facendoli precipitare nel vuoto per più di 5 metri.

Il 50enne Flamur Alsela, per ora unica vittima, era il caposquadra: è morto sul colpo lasciando nel dolore la moglie Majlinda e il giovane figlio Esmeraldo. Abitava a Chiari da più di 20 anni. A seguito dell'incidente sono rimasti feriti anche altri due bresciani, entrambi di origini albanesi come Alsela: si tratta di un 39enne di Chiari e di un 45enne di Rovato. 

Tre morti sul lavoro in poche ore

Sono tutti e due ricoverati in ospedale, così come gli altri tre feriti, nei nosocomi di Alessandria e Novi Ligure. Sull'accaduto è già stata aperta un'inchiesta: indagini in corso da parte dei carabinieri e dei tecnici per la sicurezza sul lavoro dell'Asl. I sindacati confederali (Cgil, Cisl e Uil) hanno indetto quattro ore di sciopero, lunedì mattina, in solidarietà agli operai e per protestare simbolicamente contro “la strage continua nel mondo del lavoro e in particolare in ediliza”.

Nelle ultime ore è stato come un bollettino di guerra, con tre morti sul lavoro in tutta Italia nella sola giornata di giovedì. Oltre a Flamur Alsela, hanno perso la vita anche Mattia Battistelli, 23 anni, travolto da un carico di 15 quintali in un cantiere edile a Montebelluna, e il 49enne Natalino Albano, operaio che stava invece lavorando al porto di Taranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico crollo in cantiere: sono due gli operai bresciani in gravi condizioni

BresciaToday è in caricamento