Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Investe e uccide il suo aggressore: si erano conosciuti a causa di una rissa

Un rapporto di amicizia che non è mai diventato una vera relazione sentimentale: questo era il vivere di Donatella Chiari e Agron Bashmeta. I due si erano conosciuti durante una rissa

Il luogo della tragedia (fonte: Youtube - bergamonews.it)

Si erano conosciuti a causa di una rissa, la notte di Santo Stefano di ormai una dozzina d'anni fa: in piazza a Chiari, dove tra i protagonisti c'era anche Agron Bashmeta, l'operaio albanese di 43 anni che ieri da aggressore è diventato vittima, ucciso involontariamente dall'auto della donna di cui era morbosamente innamorato, la 44enne Donatella Chiari.

Un'amicizia profonda (e niente di più, così assicura la donna) nata appunto per caso al termine di quella rissa in cui tra i coinvolti c'era anche Bashmeta. Donatella lavorava come agente di Polizia Locale, proprio a Chiari: vi rimarrà per altri quattro anni.

Divorziata, e con una figlia, lui invece sposato e con due figli: Bashmeta è in Italia dal 1995, qualche mese a Lecce e poi subito in provincia di Brescia, per lavorare. Non è la prima tragedia in famiglia: nel 2012 aveva perso il fratello Sherbet, morto a seguito di un infortunio sul lavoro nei cantieri della BreBeMi, a Calcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe e uccide il suo aggressore: si erano conosciuti a causa di una rissa

BresciaToday è in caricamento