rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Vestone

Donna muore dopo il parto: "Arresto cardiaco, nessuno è colpevole"

La consulenza medica smentisce l'ipotesi di omicidio colposo

Morta per arresto cardiaco dopo il parto, nessuna responsabilità di medici e ospedale: è quanto sarebbe stato ravvisato nella perizia, richiesta dalla pm Claudia Passalaqua, titolare delle indagini sulla morte della giovane mamma di Vestone, 37 anni, deceduta a Gavardo dopo aver messo al mondo il suo terzo figlio, la notte tra il 20 e il 21 marzo dell'anno scorso.

L'inchiesta per omicidio colposo

Ne dà notizia il Giornale di Brescia: per quanto accaduto era stata aperta un'inchiesta, per omicidio colposo, con sette medici iscritti nel registro degli indagati. La giovane madre era stata ricoverata in pronto soccorso e poi sottoposta a taglio cesareo: si sarebbe poi sentita male subito dopo aver partito, morta poco più tardi - come detto - per via di un arresto cardiaco.

L'esito della consulenza medico-legale, firmata dai medici Carlo Bulgheroni e Luca Tajana, avrebbe dunque escluso responsabilità della struttura sanitaria. Ora sarà eventualmente la Procura a decidere se archiviare il caso, senza colpevoli. La donna morta in sala parto abitava da qualche anno a Vestone: oltre al figlio neonato ha lasciato anche altri due bambini piccoli e il marito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna muore dopo il parto: "Arresto cardiaco, nessuno è colpevole"

BresciaToday è in caricamento