Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Via Antonio Lorenzetti

Suicidio a Darfo Boario: si uccide agente di polizia locale

L'uomo, 59 anni, abitava a Costa Volpino insieme alla moglie

La sede della Locale in via Lorenzetti

Giornata di lacrime e lutto domenica a Darfo Boario Terme, dove Silvio Grassi - 59enne membro della polizia locale - si è tolto la vita con un colpo di proiettile dell'arma d'ordinanza, all'interno dell'armeria del Comando in via Lorenzetti.

Suicidio a Darfo Boario:
due biglietti d'addio per Silvio Grassi

Grassi, da tutti conosciuto in paese, dove si occupava dei controlli anagrafici da oltre trent'anni, verso l'ora di pranzo ha salutato i colleghi che se ne stavano andando in pausa pranzo, per poi prepararsi all'estremo gesto. Il cadavere è stato trovato dagli stessi colleghi un'ora più tardi.

Nonostante non ci fosse più nulla da fare, hanno chiamato ugualmente il 118, che è giunto sul posto con un'ambulanza della Pro Civil Camuna e un'automedica dell'ospedale di Esine: gli operatori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Ancora non si conoscono i motivi dell'estremo gesto. Grassi ha lasciato alcuni biglietti scritti di suo pugno, il cui contenuto non è stato reso pubblico.

Il 59enne abitava a Costa Volpino assieme alla moglie. Le date della veglia funebre e del funerale non sono ancora state fissate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Darfo Boario: si uccide agente di polizia locale

BresciaToday è in caricamento