menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sasha Pedersoli (fonte Instagram)

Sasha Pedersoli (fonte Instagram)

Ragazza uccisa da un malore, genitori e amici sotto shock: "Non ci sono parole"

Centinaia di persone sono attese, giovedì pomeriggio, al funerale della ragazzina di Darfo Boario Terme stroncata da un aneurisma cerebrale

Se n'è andata improvvisamente a soli 17 anni, stroncata da un aneurisma cerebrale. Un destino crudele e ingiusto ha strappato per sempre Sasha Pedersoli all'affetto di mamma Katia e papà Cristiano e di tanti amici e compagni di scuola.

Una tragedia enorme che lascia senza parole la comunità di Darfo Boario Terme, dove la giovane viveva, gli studenti e i professori  dell'istituto Tassara Ghislandi di Breno, la scuola frequentata da Sasha.

La drammatica notizia della sua morte, avvenuta lunedì, si è sparsa velocemente a Corna di Darfo, dove la conoscevano tutti: lì abitano i nonni, lì aveva frequentato la scuola materna e poi le elementari, prima di spostarsi con la famiglia nella vicina Boario.

Continui e violenti mal di testa, poi il tragico epilogo

Una vita spezzata davvero presto: nessuno poteva immaginare che quei violenti mal di testa, accusati nei giorni precedenti il decesso, fossero le avvisaglie di una tragedia così grande: le condizioni della 17enne sono precipitate repentinamente e i medici non hanno potuto far nulla per salvarla.

Tutto il paese si è stretto attorno ai genitori della giovane - il papà Cristiano fa l'assicuratore ed è molto conosciuto in Valcamonica -, cercando parole e gesti per tentare di lenire un dolore inimmaginabile. Decine i messaggi di cordoglio, lasciati sulla pagina Facebook del padre di Sasha da amici e conoscenti: tutti increduli e sgomenti.

Il cordoglio sui Social

"Non ci posso credere l’ho vista venerdì a casa, la ricordo tornare da scuola sempre sorridente e felice che guardava gli uccellini nella gabbietta e poi si preparava per uscire con gli amici: era fantastica. Non ci sono spiegazioni, non ci sono parole per definire un dolore così grande e improvviso. Vi abbraccio tanto", scrive Sabrina. "Riposa in pace, piccolo angelo" è il commento unanime del popolo dei Social.

L'ultimo saluto

Tutto il paese si fermerà giovedì pomeriggio i funerali di Sasha che si svolgeranno alle 14.30 nella chiesa di Corna, troppo piccola per contenere il dolore di centinaia di persone che parteciparanno alla cerimonia: la comunità di Darfo, i compagni della classe quarta ad indirizzo chimico dell'istituto Tassara Ghislandi di Breno, i professori, gli amici. Al termine delle esequie, la salma verrà condotta al tempio crematorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento