rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Iseo

Operaio morto sui binari, le ipotesi di reato: omicidio e lesioni colpose

Inquirenti al lavoro per risalire ad eventuali responsabilità per la tragedia sui binari di venerdì notte: lunedì pomeriggio i funerali di Nicola Franchini, morto a soli 34 anni. S'indaga per omicidio e lesioni colpose

Con loro c'era anche Sperandio Barcellini, di Rogno: lui dall'ospedale è già stato dimesso. Probabilmente sarà proprio lui il primo ad essere ascoltato dagli inquirenti. Testimone oculare della tragedia: avrebbe visto il convoglio carico di ferro muoversi, avrebbe pure cercato di gridare per mettere in salvo i suoi colleghi.

Niente da fare, il carico si è schiantato contro la motrice su cui stavano Franchini e Fusari, i lunghi bastoni in ferro hanno sfondato i vetri e le lamiere. Franchini è morto sul colpo, Fusari è rimasto gravemente ferito. Dal bilancio della tragedia si muovono le indagini, e dunque le ipotesi di reato: omicidio colposo e lesioni colpose.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto sui binari, le ipotesi di reato: omicidio e lesioni colpose

BresciaToday è in caricamento