rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Odolo

Il viaggio della disperazione: per un anno in fuga dall'Afghanistan

Quattro profughi nascosti in un camion

Il viaggio della disperazione. Sono partiti quasi un anno fa, in fuga da fame, guerra e miseria: hanno attraversato Iran, Turchia, Grecia, Macedonia e Serbia, poi si sono nascosti in un camion, e qui sono rimasti per altri centinaia di chilometri fino ad arrivare alla Raffmetal di Odolo, quando sono stati intercettati dall'autista e dai lavoratori dell'azienda. Sono quattro profughi afgani, di cui tre minorenni: un uomo di 52 anni e tre ragazzi di 14, 15 e 16 anni.

Come scrive il Giornale di Brescia, sono arrivati in Valsabbia giovedì pomeriggio. L'autista del camion se ne sarebbe accorto solo al momento di fermarsi, quando stava per scaricare il materiale: avrebbe udito delle voci, e insieme a un funzionario della Raffmetal è andato a controllare. Davanti ai loro occhi, l'incredibile scoperta.

L'arrivo dei carabinieri e delle ambulanze

Come da prassi sono stati subito allertati i carabinieri. I militari, grazie all'aiuto di un interprete (un altro afgano che ora vive appunto in Valsabbia) sono riusciti a ricostruire, almeno in parte, la loro storia. La buona notizia è che tutti e quattro stanno bene, ma a seguito dei primi accertamenti è scattato comunque il protocollo sanitario. Sul posto le ambulanze dei volontari di Odolo e Vestone, che hanno provveduto al trasferimento in ospedale.

Sono stati ricoverati al Civile, dove rimarranno in osservazione. Nel frattempo verrà attivato il protocollo per l'asilo politico. Una volta dimessi dall'ospedale potranno essere ospitati da un Cas, un Centro di accoglienza straordinario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il viaggio della disperazione: per un anno in fuga dall'Afghanistan

BresciaToday è in caricamento