Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Borgosatollo

Ucciso a colpi di pistola mentre fa la spesa: lacrime e ricordi per Michele

Le ceneri presto torneranno a casa

Le ceneri di Michele “Miguel” Colosio torneranno presto a casa. Lo annuncia il Comune di Borgosatollo, dove lui abitava prima di trasferirsi in Sudamerica: giovedì 2 settembre, alle 15.30, al cimitero del paese è previsto un momento di saluto e preghiera. L'amministrazione comunale rinnova ancora una volta le condoglianze alla famiglia: Colosio ha lasciato la madre Daniela e il fratello Claudio.

Freddato mentre faceva la spesa

E' rimasto ucciso ormai un mese e mezzo fa nel Chiapas, in Messico, dove ormai viveva da anni. Prima di trasferirsi oltreoceano aveva lavorato come tecnico di radiologia al Civile di Brescia. Negli ultimi tempi collaborava al progetto “Casa di Salute”, che lottava per offrire cure gratuite a tutti, anche e soprattutto agli indigenti.

Michele Colosio aveva solo 42 anni: secondo quanto ricostruito dalla polizia della città, sarebbe stato vittima di un agguato mentre tornava a casa dopo aver fatto la spesa. Due giovani gli si sarebbero avvicinati a bordo di uno scooter: il passeggero l'avrebbe poi freddato con una crivellata di colpi di pistola. Ad oggi non ci sono ancora colpevoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso a colpi di pistola mentre fa la spesa: lacrime e ricordi per Michele

BresciaToday è in caricamento