Stupro di gruppo fuori dalla discoteca: identificati i giovani del "branco"

Sarebbero stati tutti identificati i quattro ragazzi del “branco” che circa due settimane fa hanno aggredito una turista danese di 17 anni

Foto d'archivio

Era in vacanza sul lago di Garda in compagnia dei genitori e del fratello: se ne sono tornati in patria, in Danimarca, subito dopo l'accaduto. Il Comune di Manerba presto invierà un mazzo di fiori alla ragazza, in segno di solidarietà per quanto successo quella notte. Una notte terribile, purtroppo indimenticabile.

I quattro l'avrebbero già incontrata prima, all'interno del locale, ma la cosa si sarebe conclusa lì. Per un maledetto destino l'hanno rivista fuori, e in quel momento era sola: in pochi minuti si sarebbe consumata la violenza, per lo meno interrotta prima che andasse oltre.

I giovani del “branco” bresciano sarebbero stati identificati grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, ma anche alla stretta collaborazione con i titolari del locale, che hanno fornito tutte le informazioni utili agli inquirenti, comprese le fotografie della serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ex birreria distrutta dalle fiamme: l'ipotesi di un incendio doloso

Torna su
BresciaToday è in caricamento