Cronaca

La furia del vento si abbatte sul Sebino: tromba d'aria alta 15 metri

Dopo il violento acquazzone di giovedì sera, nel pomeriggio di venerdì è toccato al vento. Tanta paura e alcuni danni, da Iseo a Pisogne

Immagine di repertorio

In una settimana si è passati dal sole e dalle temperature gradevoli al brutto tempo e all'aria decisamente fresca, al di sotto addirittura delle medie stagionali. In occasione dell'arrivo dell'autunno, la provincia di Brescia deve fare i conti con il maltempo e, purtroppo, qualche danno. 

Se nella serata di giovedì a preoccupare era stata la forte pioggia, in particolare in Franciacorta (con strade, cantine e garage allagati) e la Valletrompia, nel primo pomeriggio di venerdì è stato il forte vento a spaventare diversi Comuni lungo la sponda bresciana del Sebino. 

A pagare il conto più salato è stato il centro di Iseo, dove sono caduti diversi alberi, è stato scoperchiato il tetto dell'edicola di via Bonardi (la lamiera ha colpito un palo della luce, che è caduto su un'auto in sosta) e sono state danneggiate diverse coperture. La furia del vento si è abbattuta anche in altri Comuni, fino a Pisogne, e i Vigili del Fuoco sono stati costretti a intervenire per liberare ostacoli e svuotare locali allagati. In tutto ciò, nel lago tra Montisola e Marone si è pure formata una tromba d'aria alta addirittura 15 metri, molto ben visibile dalla terraferma. Fortunatamente il turbine si è dissolto senza creare danni sulla costa, e senza toccare alcuna imbarcazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La furia del vento si abbatte sul Sebino: tromba d'aria alta 15 metri

BresciaToday è in caricamento