menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luca Nicocelli, il parroco rock che ha commosso il lago di Garda

Il suo impegno con i giovani, la storia di Noi Musica, il suo lavoro tra la gente e tra i meno fortunati: "Un prete che non se ne vedono più in giro, un prete che ci sapeva fare davvero". Stroncato da un'emorragia celebrale

“Un prete che non se ne vedevano più in giro, un prete che ci sapeva fare davvero”. Il lago di Garda piange il suo parroco rock, Luca Nicocelli, una vita per i giovani e per i meno fortunati, stroncato da un’emorragia celebrale conseguente a una meningite fulminante, una febbre alta e fastidiosa che lo assillava già da qualche giorno.

- Pozzolengo: in centinaia ai funerali di don Luca Nicocelli

Stava male venerdì, è stato male sabato sera, prima e dopo la messa, è peggiorato domenica. Ricoverato d’urgenza, non c’è stato niente da fare. A Lonato e Desenzano, a Centenaro e Castelvenzago, una schiera di fedeli che non lo dimenticheranno facilmente, il parroco rock.

Il suo lavoro in mezzo ai giovani, con il progetto Noi Musica e i tanti concerti in giro per il lago, la band emergenti che si sono affidate alla sua associazione, per farsi ascoltare almeno una volta. Don Luca aveva solo 42 anni, le vie del Signore sono spesso misteriose. I funerali si svolgeranno a Pozzolengo, domani alle 10.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento