menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della regione Fontana

Il presidente della regione Fontana

Lombardia e il rischio di zona arancione: "Anticipate la decisione"

Fontana: "Qualunque sia la decisione, sarebbe meglio anticiparla". Si spera in un indice Rt sotto 1

Con i dati attuali sull'incremento della curva dei contagi, la Lombardia rischia di salutare la zona gialla e di ritrovarsi in quella arancione.

Sul caso è intervenuto anche il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, nel corso di un'intervista a Bergamo tv:  "Lombardia in arancione? Spero proprio di no, lo spero e mi auguro che non si verifichi questa situazione: i dati ufficiali non sono ancora arrivati, con il Cts ci si confronta il venerdì – ha dichiarato –. Chiedo, se fosse possibile, di anticipare la decisione perché i dati li hanno martedì. Purtroppo è un dato di fatto acquisito che con le chiusure i dati migliorano, con le aperture più larghe sono più i dati peggiorano".

Lombardia da zona arancione?

In Lombardia sono soprattutto i focolai da variante inglese a far salire la curva, focolai come quello di Castrezzato già dichiarata zona rossa a partire da ieri, mercoledì 18 febbraio. L’Rt lombardo potrebbe comunque restare sotto 1, ovvero rischio moderato: la speranza è che si possa restare in zona gialla, almeno per un'altra settimana. 

Venerdì 19 febbraio, dopo il report dell'Iss, è in arrivo l'ordinanza del ministro della Salute Speranza da cui dipenderà l'eventuale cambio di colore. In caso, le nuove restrizioni entreranno in vigore da domenica o al massimo da lunedì mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento