Ghedi, bimbo annegato: madre iscritta nel registro degli indagati

In casi come questi, si tratta di atto un dovuto. Ma sulla morte del piccolo Thomas, continuano le indagini dei carabinieri di Ghedi e Verolanuova

La piscina dov'è avvenuta la tragedia

Nessuno a Ghedi riesce a spiegarsi l'assurda scomparsa del piccolo Thomas, nato il 24 marzo di due anni fa e morto annegato nella piscina di casa.

Sulla tragedia stanno indagando i carabinieri di Ghedi e Verolanuova, che hanno già trasmesso gli atti alla procura di Brescia. La madre, atto dovuto in questi casi, è stata iscritta nel registro degli indagati.

Ghedi: autospia sul piccolo Thomas,
nuovi accertamenti medici sulla madre

Intanto, cominciano a farsi più chiari i contorni di quanto avvenuto quell'ultima domenica di giugno. Dopo aver trascorso la giornata al vicino centro natatorio, la mamma Cristina, Thomas e il fratello di 9 anni nel tardo pomeriggio sono rientrati a casa. Cristina, forse a causa del caldo e del sole preso nel pomeriggio, si è assopito sul divano, perdendo di vista il figlio di due anni.

Verso le 19:00, svegliatasi, non trovando il piccino ha chiamato i vicini per chiedere aiuto, e subito sono iniziate le ricerche per le vicine vie del paese, anche in sella a delle biciclette. Nel frattempo, a seguito della denuncia della madre, sono arrivati sul posto i carabinieri, che hanno notato il corpo del piccolo galleggiare nella piscina di casa, una vasca ripiena di acqua torbida, evidentemente poco utilizzata.

Thomas è stato immediatamente portato a bordo, ma il suo cuore aveva già smesso di battere. Gli operatori del 118 hanno cercato in tutti i modi di rianimarlo, ma non c'è stato nulla da fare. Portato al Civile, è morto pochi minuti dopo il ricovero in Rianimazione pediatrica.

Il paese si è stretto intorno alla famiglia, dai vicini scioccati: "Andava sempre in giro col suo figliolo sul passeggino", al parroco del paese, che ha chiamato papà Alessandro provando a portare un po' di conforto in questo indicibile lutto.

Lorenzo Borzi, sindaco del paese e padre di due figli, il giorno del funerale vuole invece proclamare il lutto cittadino: "Per rispettare il dolore e la sofferenza di una simile perdita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento