Ghedi: autopsia sul piccolo Thomas, accertamenti sulla madre

La magistratura deve ancora dare il nullaosta per il funerale

La villa dov'è avvenuta la tragedia

E' stata eseguita l'autopsia sul corpo del piccolo Thomas, il bimbo di due anni morto annegato domenica pomeriggio a Ghedi, nella piscina di casa in via Diaz.

Ghedi: venerdì pomeriggio
l’ultimo saluto al piccolo Thomas

I carabinieri hanno ricostruito i concitati istanti della tragedia, per poi girare gli atti alla Procura di Brescia, che ha iscritto la madre Cristina nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo, disponendo sulla donna nuovi accertamenti medici.

Dalle indagini è emersa una denuncia fatta dal marito Alessandro alcuni mesi fa. L'uomo, che si sta separano dalla moglie, ha trasferito altrove la sua residenza.

Tutto il paese, colpito da questa tremenda e assurda tragedia, si è stretto nel dolore attorno alla famiglia di Thomas, in attesa che venga stabilita la data dei funerali, per la cui celebrazione sarà necessario il nullaosta del Tribunale. I genitori, intanto, hanno deciso per la cremazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento