Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Chiari

Paura in paese: colpi di pistola sull'auto di un noto ambientalista bresciano

Da tempo in prima linea per la battaglia ambientalista, non è la prima volta che Daniele Bulgarini viene minacciato: solo pochi mesi fa gli avevano lanciato una molotov

A pochi mesi dal lancio della molotov del giardino di casa,

per cui non è mai stato individuato il responsabile, un nuovo atto intimidatorio nei confronti nel noto ambientalista bresciano Daniele Bulgarini, da anni impegnato in prima persona nella difesa del territorio di Chiari (dove abita) contro ogni speculazione e impatto ambientale (l'ultima riguarda il biogas).

Stavolta gli hanno addirittura sparato: non a lui direttamente, ma alla sua auto, una Volkswagen Golf. Era parcheggiata di fronte alla cascina agricola di proprietà, fuori paese: il colpo sarebbe stato esploso domenica mattina. Non se n'è accorto subito, Bulgarini: è stato un amico a farglielo notare. E oltre al foro del proiettile, per terra è stato ritrovato anche il bossolo.

Dell'accaduto sono già stati informati i carabinieri. I militari hanno già preso in custodia l'auto per gli accertamenti di rito e gli esami balistici, e hanno già sequestrato anche il bossolo del proiettile. A quanto pare sarebbe stato esploso a una ventina di metri di distanza, con una pistola.

Indagini in corso: nei prossimi giorni si attendono sviluppi. Non ci sono dubbi invece sull'entità del gesto: si tratterebbe infatti di un atto intimidatorio, riferito alla persona di Bulgarini e alla sua attività ambientalista. Nel maggio scorso un motociclista gli aveva lanciato una molotov in giardino, per poi fuggire nel buio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in paese: colpi di pistola sull'auto di un noto ambientalista bresciano

BresciaToday è in caricamento