Molotov lanciata nel giardino di casa: pauroso agguato contro un'ambientalista

Non ci sono dubbi sulla natura dolosa dell’accaduto: un uomo con il volto coperto ha lanciato una molotov nel giardino del 48enne Davide Bulgarini, noto ambientalista bresciano

Non ci sono dubbi, le immagini sono più che nitide: il noto ambientalista bresciano Davide Bulgarini, 48 anni e di casa a Chiari, la sera dell’11 maggio scorso è stato vittima di un agguato incendiario. Un gesto intimidatorio, ma che poteva fare male, molto male: una molotov artigianale è stata infatti lanciata verso il garage della sua abitazione, fortunatamente senza provocare danni.

La bottiglia infuocata è esplosa in giardino, ma il fatto è stato ripreso nei dettagli dalle telecamere di videosorveglianza esterne: sull’accaduto indaga la Procura. Le immagini inquadrano un uomo che si avvicina a bordo di una motocicletta, con il volto coperto.

Incappucciato e armato: la molotov viene lanciata verso l’interno, ma non raggiunge l’obiettivo, appunto il garage. L’attentatore viene poi inquadrato mentre si allontana nel buio. Bulgarini è noto alle cronache locali per le sue battaglie ambientaliste.

Sarebbe proprio questo il movente su cui si basano le indagine degli inquirenti. L’ipotesi è quella di una sorta di “vendetta”, un atto intimidatorio volto a spaventare il 48enne da tempo impegnato nella difesa ambientale del territorio. Presto si potrebbe risalire al colpevole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Ragazza trovata morta al parco: s'indaga per omicidio

Torna su
BresciaToday è in caricamento