Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Bagnolo Mella: chiede "come stai?", picchiata donna capotreno

Senza apparente motivo un uomo di origini africane ha aggredito la giovane capotreno che cercava di aiutarlo. Pugni e minacce, fino allo stop forzato del treno partito da Cremona: l'uomo è stato arrestato

La Stazione di Bagnolo Mella

Un uomo di origini presumibilmente africane ha aggredito senza apparente motivo una giovane donna capotreno sul ‘trenino’ regionale che da Cremona porta a Brescia, via Bassa, con fermata obbligata nella stazione di Bagnolo Mella.

L’uomo era seduto a terra, con l’aria di uno che non sta proprio benissimo. La capotreno si avvicina e gli chiede subito se ha bisogno di aiuto: da terra uno scatto ‘felino’, subito in piedi ma con una reazione inaspettata, e sicuramente spropositata.

Il passeggero che pareva inerme infatti comincia a sbraitare contro l’ufficiale di treno, a un certo punto alza pure le mani. Altri passeggeri in carrozza cercano di difenderla, accorre anche un agente della Guardia di Finanza: niente da fare, l’uomo è troppo agitato, impossibile fermarlo.

Da qui la fermata ‘forzata’, a Bagnolo Mella. Non appena il convoglio si ferma salgono tre agenti locati in stazione, due carabinieri e una vigilessa.

L’aggressore viene finalmente bloccato e calmato, poi arrestato per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per interruzione di pubblico servizio.

Due giorni prima, la stessa capotreno aveva assistito al pestaggio con catene, protagonisti due minorenni, del macchinista sul treno Cremona-Codogno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnolo Mella: chiede "come stai?", picchiata donna capotreno

BresciaToday è in caricamento