menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caffaro, Conferenza dei servizi a Roma: "Ora le risorse per la bonifica"

Girelli, Cgil: "Bene che ci sia stata la Conferenza dei Servizi. È però ora necessario che il Governo sblocchi i fondi al più presto per iniziare a mettere in sicurezza l'area"

Si è tenuta ieri al Ministero dell'Ambiente la Conferenza dei servizi. Tra i punti in oggetto anche l'annosa questione Caffaro.

La Cgil di Brescia, unico tra i sindacati bresciani, ha partecipato all'incontro con una sua delegazione (di cui faceva parte anche la responsabile dell'Ufficio ambiente Antonella Albanese), esprimendo forte preoccupazione per la situazione di inquinamento della Caffaro dal momento che, come è noto, i dati di inquinamento vanno ben oltre quelli stabiliti dalla legge".

"Bene che ci sia stata la Conferenza dei Servizi, passaggio preliminare alla presa di provvedimenti da parte del ministero - afferma Oliviero Girelli della segreteria della Camera del Lavoro di Brescia -. È però ora necessario che il Governo sblocchi i fondi al più presto per iniziare a mettere in sicurezza l'area. Solo in questo modo si potrà impedire che pcb e diossine tocchino le falde acquifere".


"Il nostro auspicio - conclude - è che ognuno faccia la sua parte, a partire dalle istituzioni, e che si inizi a fare davvero qualcosa per mettere mano a questo disastro ambientale. Non è un caso d'altronde che Brescia sia tra i primi siti di interesse individuati dal ministero all'interno di una lista che ne comprende ben 57".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento