Smog e polveri sottili: effetti cancerogeni e genotossici sui bimbi bresciani

I risultati di una ricerca, finanziata anche dall'Ue, che ha coinvolto cinque città italiane tra cui Brescia: smog e polveri sottili, gli effetti di una vita inquinata sui bambini

Brescia, allarme inquinamento: la situazione potrebbe essere (ancora) più grave del previsto. Lo dimostrerebbero i risultati di uno studio, svolto in cinque città diverse, da cui sarebbero emerse correlazioni tra l'aria inquinata respirata quotidianamente e i cosiddetti “danni biologici” soprattutto per i bambini.

Nel diritto italiano, per danno biologico si intende la lesione all'integrità psicofisica della persona, la lesione dell'interesse, costituzionalmente garantito, all'integrità fisica della persona. L'indagine Mapec-Life, finanziata anche dall'Unione Europea, si è occupata (dal 2014) del monitoraggio degli effetti dell'inquinamento atmosferico sui bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo: oltre a dati sensibili, anche il supporto a politiche di intervento e prevenzione da parte della sanità pubblica. Cinque le città coinvolte: Torino, Pisa, Perugia, Lecce e appunto Brescia. In due diversi periodi dell'anno, in inverno e primavera, sono stati prelevati campioni di aria e di cellule della mucosa dei bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento