Suona i campanelli, si finge babysitter: ma è complice di due ladri

Fermato appena in tempo dall'abbaiare di un cane il tentativo di una coppia di rapinatori, in azione ancora una volta a Botticino Sera. La complice una falsa babysitter che suonava i campanelli in cerca di case da svaligiare

Prima la doppia rapina in poco meno di due ore, e a pochissime centinaia di metri di distanza l’una dall’altra. Poi i finti arrotini, in realtà nomadi arrivati dal campo di Ospitaletto probabilmente per ‘tastare’ il terreno in vista di eventuali furti. Infine la falsa babysitter che si faceva strada tra le case insieme ad una coppia di complici: e a Botticino il menù completo è servito davvero.

Non sono settimane facili per i residenti di Botticino Sera. E se l’escalation di furti al momento sembra essersi placata, non mancano segnali sconfortanti: perché qualcuno che ci vuole provare c’è ancora. In ultimo, come detto, una falsa babysitter che ha suonato a tantissimi campanelli.

Presentandosi come tata mentre in realtà nascondeva un oscuro segreto. Accompagnata a poca distanza da due loschi figuri, a bordo di una Volkswagen Golf, a cui probabilmente riferiva delle abitazioni appena ‘visitate’. Atteggiamento sospetto che non poteva passare inosservato.

I due presunti ladri infatti avrebbero cercato di scavalcare la recinzione di un’abitazione in quel momento vuota. A farli scappare il coraggioso cane di un vicino, che non avrebbe mai smesso di abbaiare allertando così i residenti. L’odissea di Botticino, purtroppo, non è ancora finita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento