menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio distrugge un tetto nel villaggio di Crespi d'Adda

I Carabinieri non escludono il dolo o un episodio di vandalismo

Un incendio ha distrutto circa 200 metri di tetto di un capannone del villaggio industriale di Crespi d'Adda (Bergamo), patrimonio dell'Unesco e recentemente acquistato dal gruppo di Antonio Percassi, patron dell'Atalanta.

Non si esclude, dopo i primi accertamenti, un episodio doloso. Il rogo è divampato attorno alle 7 e i vigili del fuoco hanno lavorato tre ore per domare le fiamme, che hanno gravemente danneggiato uno dei capannoni ottocenteschi: Crespi d'Adda è infatti un raro esempio di villaggio industriale conservato fino ai nostri giorni.

Non è la prima volta che nel villaggio si verificano incendi di natura dolosa: in passato altri episodi avevano avuto conseguenze meno gravi del rogo di stamattina. Secondo i carabinieri potrebbe trattarsi di episodi di vandalismo senza una motivazione specifica.

Il capannone dove si è verificato l'incendio di oggi è comunque vuoto: i danni riguardano i 200 metri di copertura. Per domare le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco di Dalmine e Treviglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento