menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musica, sport e solidarietà: Beatles Days e Oriental Festival a Montichiari

Sabato e domenica una due giorni da non perdere, in compagnia del consueto appuntamento con il raduno dei Beatlesiani d'Italia e con la nuova rassegna dedicata alle arti orientali. Tutto al Centro Fiera del Garda

Un evento in sinergia, per beneficenza, che durerà due giorni e coinvolgerà davvero tutti i sensi non convenzionali, dal musicale allo sportivo, dall’artistico al curioso. Sabato 26 e domenica 27 maggio il Centro Fiera del Garda ospiterà sia i Beatles Days in veste rinnovata sia il nuovo raduno internazionale Oriental Arts Festival and Trophy, un doppio appuntamento presentato proprio ieri mattina nella sede della Regione Lombardia di Via Dalmazia a Brescia. In sala c’erano tutti, o quasi: il beatlesiano Rolando Giambelli e la compagna Alice, il presidente di ICNAC Europa Salvatore Cafiero, Maurizio Angoscini di Combat Sport Promotion.

“Lavorare insieme per crescere insieme, sport e arte, musica e spettacolo – spiegano i presenti – e tutto questo per un grande obiettivo di beneficenza, con UNICEF e non solo, per raccogliere fondi che serviranno a costruire un centro d’accoglienza per i bambini in Cambogia, primo passo verso la costruzione di un nuovo ospedale. Ci aiutiamo a vicenda, uniamo le forze per una due giorni che verrà sicuramente ricordata, il Beatles Day che si fa doppio (e compie 23 anni, ndr), il raduno internazionale delle arti orientali”.

Anche la nuova location promette faville. I Beatles Days bresciani ma nazionali si articoleranno come di consueto a partire dalla grande battaglia delle Beatle Band, decine e decine di gruppi che si sfideranno davvero all’ultima nota, al ritmo scatenato dai Fab Four. Accompagnati da special guest da non perdere, da Alberto Fortis a Marco Zappa, da Alan Farrington al duo Hoochie Coochie. E tutto intorno altri eventi correlati, tutti da guardare e tutti da ascoltare: All You Need is Paint, collettiva d’arte dedicata al mito dei Beatles realizzata dalla Compagnia degli Artisti di Sansepolcro, diverse mostre iconografiche, i collezionisti e gli strumenti vintage, le imperdibili memorabilia beatlesiane, dischi e vinili, cimeli e ricordi, le opere di Pino Campanelli.

BEATLES DAY 2012

ORIENTAL ARTS FESTIVAL & TROPHY

Libri e presentazioni, convegni e proiezioni, musica e parole, questo è il grande spirito dei Beatlesiani d’Italia: come ci ricorda Rolando Giambelli, “Beatle People for People”, promuovere attività umanitarie e di solidarietà, aiutare con la musica e con il cuore chi ha più bisogno. Uno spirito che richiama i valori dello sport e della cultura orientale, il nodo centrale della manifestazione parallela dedicata alle arti dell’estremo Est, arti marziali o culturali, insieme a grandi atleti e a incontri interessanti, stage e allenamenti, spettacoli a sorpresa e grandi campioni.

Ci saranno infatti tanti ex calciatori del Brescia, già annunciati De Paola e Raducioiu, pronti a sfidare altrettanti maestri di kung fu, e una grande serata che ne vale davvero la pena, il Gala Fight Planet di sabato 26, i combattimenti di Muay Thai tra Kaoponlek e Morgan, quelli di Savate e di Sanda, wrestling e kung fu. Oltre alle selezioni nazionali per Oktagon 2013, registrate in diretta da RAI e Mediaset, per scoprire i campioni di domani, magari proprio oggi. “Dedichiamo il nostro spettacolo alla solidarietà, a chi sta peggio di noi. E ci uniamo al grido di un amico, Forza Nicholas! Ora purtroppo è in coma, facciamo il tifo per lui”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento