Cronaca

Yara Gambirasio, fermato a Bergamo "Mario": è un mitomane

L'uomo si è presentato alla redazione de 'L'Eco di Bergamo'

E' stato fermato a Bergamo l'uomo che avrebbe lasciato la scritta sul registro della chiesa di Rho (Milano), sostenendo di sapere qualcosa sul caso Yara. Si tratterebbe di un mitomane.

'Mario', che in realtà si chiama in un altro modo, è un sessantenne residente a Bergamo: stamattina si è presentato alla redazione de 'L'Eco di Bergamo', dicendo di voler fornire la sua versione dei fatti.

Proprio nei pressi della redazione del quotidiano è stato intercettato subito dopo dalla polizia e portato in questura.


La cabina telefonica dalla quale era partita la chiamata all'ospedale di Rho era situata davanti a Palazzo Rezzara, sede de L'Eco. Ora il sessantenne si trova in questura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Yara Gambirasio, fermato a Bergamo "Mario": è un mitomane

BresciaToday è in caricamento