Si decide per un check-up in ospedale, muore durante il tragitto

Un malore improvviso ha colpito il 60enne Livio Cadei, residente sul lago d'Iseo: salito in macchina per raggiungere l'ospedale di Lovere, per un controllo, si è accasciato in auto poco dopo le 15

L'ospedale di Lovere

Un uomo di 60 anni residente a Vigolo, sulla bergamasca, è deceduto nel pomeriggio di lunedì mentre stava alla guida della sua macchina, diretto all’ospedale di Lovere per un controllo. Da qualche giorno non si sentiva bene, finalmente si era deciso a fare un check-up in ospedale.

Dopo pranzo ha preso la sua auto, è partito di casa. Ma sulla strada che si affianca al lago d’Iseo, all’altezza di Solto Collina, è stato colto da un improvviso malore. Poco dopo le 15 ha dovuto fermare la macchina, è riuscito a chiamare aiuto.

In pochi minuti la situazione è peggiorata, e il suo cuore ha smesso di battere. Inutili i tentativi di rianimarlo, da parte dei volontari arrivati proprio da Lovere. E’ morto così, Livio Cadei: nelle prossime ore verrà fissata la data dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento