Cronaca Via Vittorio Bachelet

Lina, la mamma che vende i vestiti dei figli per mangiare

Storie di crisi, anche nella Bassa Bresciana: una mamma di 49 anni mette in vendita oggetti di famiglia e vestiti dei figli, per dare un mano in casa. Il marito è cassintegrato, i due figli sono studenti

Lina Zanoni

La crisi che ti fa arrangiare, che tu lo voglia o no. Questa la storia di Lina Zanoni, 49 anni di Verolavecchia, che insieme al marito Mario, in cassa integrazione, hanno deciso di mettere in piedi un mercatino ‘speciale’, proprio tra le mura domestiche.

Hanno infatti allestito un mercatino dell’usato, in cui hanno messo in vendita tutto quanto non possa più servire: oggetti di casa, vecchie coperte e piumoni, soprattutto i vestiti dei loro due figli, “ormai grandi”.

Luca e Matteo hanno 15 e 19 anni, entrambi studenti: concordi con i genitori di trovare una valvola di sfogo, difficile vivere con uno stipendio solo, per di più basso (800 euro al mese), e con un babbo alle prese con un lavoro che non c’è più.

Non solo vendita, ovviamente, porte aperte al libero scambio, alla collaborazione. Per creare, nel ‘piccolo’ di Verolavecchia, una rete di solidarietà che, magari, possa aiutare anche altre famiglie, in difficoltà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lina, la mamma che vende i vestiti dei figli per mangiare

BresciaToday è in caricamento