Cronaca Gussago / Via Staffoli, 18

Vetri rotti e svastiche sui muri: vandali in azione al ciclodromo

Ignoti - al momento - i responsabili

Deturpare uno spazio pubblico solo per il gusto di farlo. È successo a Gussago, nella struttura del ciclodromo gestito dalla Gs Ronco, squadra sportiva dilettantistica che utilizza il centro per gli allenamenti dei propri atleti. Ne dà notizia il Giornale di Brescia nell'edizione in edicola stamane.

I danni consistono in alcuni vetri rotti e in alcune scritte con la bomboletta, tra le quali alcune svastiche realizzate, un percorso ad anello della lunghezza di 800 metri, inaugurato a settembre del 2021. 

Il sindaco della cittadina, Giovanni Coccoli, ha espresso amarezza per quanto accaduto, annunciando che presto verrà installato un impianto di videosorveglianza per evitare che in futuro succedano episodi simili, o quantomeno per avere un ausilio in più per individuare i responsabili. «Purtroppo si sono verificati nelle scorse settimane alcuni spiacevoli episodi di vandalismo presso il ciclodromo gestito dalla società sportiva GS Ronco, episodi di sassate ad una finestra e di scritte sul fondo della pista. Gesti sicuramente spiacevoli - prosegue il sindaco - e di cui, come spesso accade, non si riesce a risalire agli autori e che danneggiano strutture pubbliche e quindi di tutti. A breve sarà installato un impianto di video-sorveglianza al fine di garantire una maggiore tutela del bene, qualora dovessero accadere altri episodi simili sarà sicuramente più facile risalire ai malfattori».  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetri rotti e svastiche sui muri: vandali in azione al ciclodromo
BresciaToday è in caricamento