Tonnellate di rifiuti in fiamme: "Danni gravissimi, è a rischio la salute dei cittadini"

Dopo il rogo alla Valcart di Rogno, il Codacons presenta un esposto in procura

Incendio alla Valcart di Rogno (foto di Michael Light - Facebook)

Nella notte di domenica le fiamme hanno assalito la società Valcart di Rogno, centro di smaltimento rifiuti in Valcamonica, e una colonna di fumo ha iniziato ad alzarsi verso il cielo. Subito è scattato l'allarme e sul posto sono giunte le squadre di soccorso provenienti da Bergamo e dalla nostra provincia, che hanno faticato non poco a domare il rogo.

Forte l'odore di plastica bruciata in tutto l'Alto Sebino, tanto che il sindaco ha emesso un'ordinanza che imponeva ai cittadini di rimanere chiusi in casa. Vietate anche le manifestazioni all'aperto e il consumo di frutta e verdura di zona. 

Ora il Codacons ha presentato un esposto presso la Procura della Repubblica per danno ambientale, costituendosi come parte offesa: "Evidentemente - fanno sapere i rispettabili dell'associazione - sono ipotizzabili gravissimi danni ambientali e rischi per la salute dei cittadini a seguito delle sostanze bruciate e disperse nell'aria".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

  • Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Torna su
BresciaToday è in caricamento