Cronaca Via Stazione

Sui vagoni dormono troppi senzatetto: treno cancellato

Giovedì mattina centinaia di pendolari sono rimasti a piedi in stazione. Sul convoglio Brescia-Bergamo delle 6:15 dovevano essere sgomberate una decina di persone

Sui vagoni dormono troppi senzatetto: il treno è cancellato. Questa la spiegazione, al limite dell'incredibile, data ai pendolari del convoglio Brescia-Bergamo delle 6:15 di giovedì mattina, rimasti a piedi in centinaia mentre assistevano all'intervento degli agenti della Polfer, chiamati dal capotreno per effettuare lo sgombero.

Una decina le persone trovate addormentate dagli agenti, che li hanno fatti scendere senza che si registrassero tensioni con i lavoratori, forse ormai rassegnati ai tanti disagi della gestione Trenord.

La preoccupazione, in vista dell'inverno, è che non diventi un'abitudine. Dovrebbe intervenire il Comune in questo caso, dando riparo a chi è costretto a vivere per strada (un numero in esponenziale aumento con la crisi), cercando di evitare che il primo freddo dell'anno si trasformi nel dramma degli invisibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui vagoni dormono troppi senzatetto: treno cancellato

BresciaToday è in caricamento