Cronaca

Rapina e tentato stupro: paura per una bresciana in vacanza

Una vacanza da sogno trasformatasi in incubo: ha già preso un aereo per il ritorno a casa una bresciana vittima di rapina, percosse e tentata violenza nella sua stanza da letto.

Ha prontamente consegnato i soldi contenuti nella cassaforte, ma l'uomo voleva di più, e podo le percosse ha tentato di violentarla. È terminata nel peggiore dei modi la vacanza da sogno di una 44enne bresciana, volata ai Caraibi per due settimane di caldo e mare e costretta a subire una rapina nella sua stanza all'interno del villaggio Veraclub di Bolans, ad Antigua. 

I fatti, riportati dal quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. A metà della vacanza di due settimane ai Caraibi, l'altra notte la 44enne è uscita per un attimo dalla sua stanza per fumare una sigaretta e, al ritorno in camera, vi ha trovato un uomo nudo che l'ha aggredita. Per placare l'ira dell'uomo, la donna ha aperto la cassaforte e gli consegnato il denaro, ma ciò non è bastato. 

Saltandole addosso con l'intenzione di abusare di lei, l'uomo ha cercato di tapparle la bocca con un'asciugamano, ma la 44enne si è liberata e l'ha morso, mettendolo così in fuga. Spaventata e ferita, ha così potuto dare l'allarme. All'arrivo delle forse dell'ordine, chiamate dal personale del villaggio, del rapitore - probabilmente fuggito dalla spiaggia - non c'era traccia. Spaventata, con diverse ferite ed escoriazioni, la bresciana ha raccontato tutto al marito ed ha deciso di interrompere anzitempo la vacanza, non proprio da sogno.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e tentato stupro: paura per una bresciana in vacanza

BresciaToday è in caricamento