rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Desenzano del Garda

Travolta da un treno ad alta velocità: l'ipotesi del gesto estremo

La donna (di circa 50 anni) è morta sul colpo

C'è probabilmente un gesto estremo all'origine della tragedia di ieri, giovedì 16 marzo, verificatasi sulla linea ferrovia Brescia-Verona. Verso le 9.30, una donna di circa 50 anni è stata travolta da un treno Italo ad alta velocità. Per i soccorsi sono interventi i vigili del fuoco di Castiglione delle Sitiviere e gli uomini del 118, ma per la 50enne non c'era già più nulla da fare: è morta sul colpo.

Il dramma si è consumato nei pressi del campo sportivo Monte Croce, in località Feniletto. Un testimone ha raccontato di aver visto la donna distesa sui binari, ma la sua versione dev'essere ancora vagliata dalle forze dell'ordine, a cui non è mai giunto l'allarme per il pericolo in corso.

I rilievi sono stati raccolti dalla Polizia ferroviaria di Brescia. Pesanti le ripercussioni sul traffico ferroviario, rimasto bloccato per circa tre ore durante gli accertamenti di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta da un treno ad alta velocità: l'ipotesi del gesto estremo

BresciaToday è in caricamento