Stop alle auto che inquinano: i divieti Comune per Comune

Dal 15 ottobre al 15 aprile torna il divieto di transito regionale per i veicoli considerati inquinanti: in tutta la Lombardia sono quasi 600 i Comuni interessati, e per sette province, a Brescia una cinquantina di municipi. L’elenco completo

Sono quasi 600 e per sette province: i Comuni lombardi interessati dal fermo dei veicoli inquinanti, con la disposizione di limitazioni permanenti alla circolazione nel periodo dal 15 ottobre al 15 aprile, dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30. Erano già 30 i municipi bresciani sottoposti alla misura di “tutela della qualità dell’aria”, da quest’anno aumentano e saranno addirittura 50.

Il fermo interessa i veicoli Euro 0 a benzina e Euro 0, Euro 1 e Euro 2 diesel. Ma con qualche deroga, per tutti i mezzi che svolgono funzioni di pubblico servizio o pubblica utilità, dei commercianti ambulanti dei mercati settimanali e degli operatori dei mercati all’ingrosso, i blindati destinati al trasporto di valori, medici e veterinari in visita urgente, per i veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie, dei sacerdoti di qualsiasi confessione o dai lavoratori con turni di lavoro tali da impedire la fruizione dei mezzi pubblici.

Non manca nemmeno una deroga per un artigianale ‘car pooling’, quando in auto a bordo ci sono almeno tre persone. Ne sono esenti ovviamente i veicoli elettrici e ibridi, quelli muniti di impianto alimentato a gas naturale o gpl, i diesel dotati di filtri FAP, i veicoli storici e le macchine agricole. Il fermo si applica su tutti i tratti stradali, comprese le Provinciali e Statali, ad esclusione di autostrade, strade di interesse regionale ed eventuali raccordi.

Le limitazioni alla circolazione interessano le province di Milano, Brescia e Bergamo, con l’aggiunta di capoluoghi come Pavia, Lodi, Cremona e Mantova. Sanzioni previste per chi sgarra: dai 75 ai 450 euro di multa.

Questo invece l’elenco aggiornato di tutti i Comuni bresciani:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ADRO, BEDIZZOLE, BORGOSATOLLO, BOTTICINO, BOVEZZO, BRESCIA, CALCINATO, CALVAGESE, CASTEGNATO, CASTEL MELLA, CASTENEDOLO, CAZZAGO SAN MARTINO, CELLATICA, CHIARI, COCCAGLIO, COLLEBEATO, COLOGNE, CONCESIO, DESENZANO, ERBUSCO, FLERO, GARDONE VALTROMPIA, GAVARDO, GUSSAGO, LONATO, LUMEZZANE, MARCHENO, MAZZANO, MUSCOLINE, NAVE, NUVOLENTO, NUVOLERA, OSPITALETTO, PAITONE, PALAZZOLO, PASSIRANO, POLPENAZZE, PONTOGLIO, PREVALLE, PUEGNAGO, REZZATO, ROE’ VOLCIANO, RONCADELLE, ROVATO, SAN ZENO NAVIGLIO, SAREZZO, SOIANO, URAGO D’OGLIO, VILLA CARCINA, VILLANUOVA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento