Pasqua al parco, non vogliono pagare: picchiano a sangue il custode

Ancora ricoverato in ospedale il giovane custode del Parco della Pedrera di Soncino: aggredito e picchiato (a sangue) da un gruppo di giovanissimi probabilmente originari dell'Est Europa

Aggredito e picchiato a sangue il custode del Parco della Pedrera di Soncino, sul fiume oglio al confine con Orzinuovi: reo di aver semplicemente fatto rispettare le regole. Gli aggressori: un gruppo di giovanissimi, probabilmente dell'Est Europa, che il giorno di Pasqua volevano entrare al parco, appunto, senza pagare il biglietto.

La vittima è un giovane senegalese, che da tempo fa il custode, molto conosciuto e stimato in paese e dai frequentatori del parco. Nel pomeriggio di domenica ha chiuso la “porta” ai visitatori in arrivo, un gruppetto di stranieri e probabilmente dell'Est, che non avevano intenzione di pagare il biglietto d'ingresso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

Torna su
BresciaToday è in caricamento