Cronaca Sirmione

Troppa gente, troppo caldo: tutto il paese resta senz'acqua ed elettricità

Ferragosto da dimenticare per residenti e turisti

Foto d'archivio

Ferragosto da dimenticare a Sirmione per residenti, turisti e operatori commerciali: la perla del Garda, tra le più rinomate località della riviera e alle prese, come tante altre, con il pienone di questi giorni, si è trovata ad affrontare prima un blackout elettrico e poi pure la mancanza di acqua (conseguenza, così pare, proprio del blackout). I disagi si sono protratti per diverse ore, già a partire dalle 13 e poi per tutto il pomeriggio.

In pieno centro storico sembra che la corrente sia tornata solo verso le 18. Nel frattempo alcune attività commerciali sono state costrette ad abbassare le serrande con largo anticipo. Non da meno, come detto, la mancanza di acqua: senza elettricità si sarebbero bloccate anche le pompe dell'acquedotto, interrompendo l'erogazione.

Operai e tecnici al lavoro per ore

Immediato l'intervento di operai e tecnici delle aziende che erogano i servizi, ma i lavori di messa a punto si sono protratti a lungo. Diversi i motivi che potrebbero aver originato il blackout, ma pare quasi certo un sovraccarico della linea a causa dell'altissima affluenza: nemmeno il caldo ha aiutato, con l'accensione in contemporanea di migliaia di condizionatori. Disagi non solo in centro storico, ma anche a Colombare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppa gente, troppo caldo: tutto il paese resta senz'acqua ed elettricità

BresciaToday è in caricamento