rotate-mobile
Cronaca

Droga e musica vietata, arrivano i carabinieri: chiusi due bar del lungolago

Il blitz dei militari sul lungolago

Movida fuori controllo, stavolta i carabinieri non perdonano: a seguito di verbali e accertamenti, in cui sarebbero state riscontrate diverse violazioni, il questore di Bergamo ha disposto la chiusura di due bar sul lungolago di Sarnico, sul Sebino. Ovvero: licenza temporaneamente sospesa (per pochi giorni) proprio a causa delle numerose violazioni.

In particolare, sarebbe stata trovata delle droga nelle vicinanze o nelle pertinenze dei locali, a livello amministrativo la mancanza del Documento di valutazione dei rischi, che invece è obbligatorio, e ancora il mancato rispetto dell'ordinanza comunale che vieta la musica all'esterno dopo la mezzanotte.

L'ordinanza del sindaco

Nello specifico, l'ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Bertazzoli dispone che fino a venerdì 1 settembre, nelle vie Orgnieri, Santo Stefano, Lantieri, Albricci, Buelli, Piccinelli, Roma, Garibaldi e Montegrappa, e nelle piazze XX Settembre, Besenzanoni e Freti, gli esercizi in sede fissa e mobile di somministrazione di alimenti e bevande debbano chiedere alle 1.30, con possibile riapertura solo alle 5. Inoltre, la musica esterna ed esterna dei locali deve essere sospesa entro la mezzanotte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e musica vietata, arrivano i carabinieri: chiusi due bar del lungolago

BresciaToday è in caricamento