menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ubriaco fradicio, si arrampica sul muro e precipita nel vuoto: grave ragazzo

Una bravata che potrebbe costargli molto caro: un ragazzo di 27 anni è grave in ospedale dopo essere precipitato da un palazzo di Via San Zeno

A quanto pare sono stati gli amici che erano con lui a chiamare i soccorsi: l’hanno visto precipitare in “diretta” da diversi metri di altezza, poi cadere rovinosamente a terra sull’asfalto. Il protagonista è un ragazzo bresciano di 27 anni, che domenica mattina (ancora prima dell’alba, intorno alle 6) ha cercato di arrampicarsi lungo le pareti di un palazzo di Via San Zeno in città.

Spericolato e non solo: come da successivi accertamenti è risultato pure parecchio ubriaco. Tanto da non rendersi conto dei rischi che poteva correre concludendo la sua bravata. E’ arrivato in zona, all’altezza del civico 55, in compagnia di un paio di amici.

Una pericolosa arrampicata notturna

Non è dato sapere il perché dell’improvvisata arrampicata notturna: forse una scommessa, o un impeto d’orgoglio. Su quanto accaduto indaga la Questura di Brescia. Non ci sarebbero comunque dei risvolti penali. Se non un grande spavento e il rischio di essersi fatto male davvero.

Il 27enne infatti è ancora ricoverato alla Poliambulanza, trasferito in ospedale domenica mattina in codice rosso, da un’ambulanza della Croce Bianca. Le sue condizioni infatti si sono aggravate a margine dei primi soccorsi. Ben più gravi dunque le ferite riportate a seguito della brutta caduta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento