Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Salò

Sul lago la folle corsa del motoscafo (che poi prende fuoco)

Raggiunti e fermati dalla Guardia Costiera i tre diportisti

Follia sulle sponde del lago di Garda: la Guardia Costiera ha intercettato un motoscafo, con tre persone a bordo, che stava attraversando il golfo di Salò a oltre 25 nodi di velocità (quasi 50 km/h) quando in zona in limite in orario diurno è di 15 nodi (meno di 30 km/h). Non solo: dopo aver raggiunto e fermato il mezzo a bordo del natante GC A58, i militari si sono accorti che dal vano motore del motoscafo stava fuoriuscendo del fumo.

Cosa è successo

Un principio d'incendio bello e buono, con tutti i rischi del caso (compreso lo scoppio del motore): per questo i guardiacoste hanno caricato i diportisti e si sono allontanati dalla barca (quasi) in fiamme, allertando la squadra nautica dei Vigili del Fuoco di Salò, intervenuta in pochi minuti. L'imbarcazione dei pompieri ha raggiunto il mezzo alla deriva, spegnendo l'incendio prima che potesse divampare: il motoscafo è stato infine trainato al sorgitore di Portese per le verifiche del caso.

Sempre a Portese sono stati fatti sbarcare i tre diportisti: al conducente del motoscafo è stata infine elevata una sanzione amministrativa per violazione dei limiti di velocità imposti dal Comune di Salò dall'inizio dell'estate. Il limite diurno, come detto, è fissato in 15 nodi: quello notturno a soli 5 nodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul lago la folle corsa del motoscafo (che poi prende fuoco)
BresciaToday è in caricamento