Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

"Sto bene, siete stati fantastici": il primo messaggio dopo il ritorno a casa

La quindicenne napoletana Rosa Di Domenico, scomparsa a maggio e rientrata lunedì a Capodichino, ha lasciato un messaggio diffuso dalla zia sui social networks. Si era allontanata da casa con Ali' Quasib, 25enne di Brescia

"Ciao sono Rosa, io sto bene e voglio ringraziare tutti voi che in questo periodo di tempo siete stati accanto alla mia famiglia, lasciandola mai da sola e dandogli la forza e il coraggio di andare avanti. Siete delle persone fantastiche. Grazie a tutti voi con il cuore".

Questo messaggio, inviato sui social networks dalla zia di Rosa Di Domenico in piena notte, è stato condiviso da centinaia di persone. Erano tantissimi i gruppi che si interessavano della ricerca della quindicenne di Sant'Antimo che lunedì, nove mesi dopo, ha potuto finalmente riabbracciare la sua famiglia. 

Rosa è arrivata all'aeroporto di Capodichino con un volo proveniente da Ankara. E' stata subito portata in una stanza della Polfer, dove ad aspettarla c'erano gli agenti della Squadra Mobile di Napoli e i pm della Procura di Napoli Nord e dell'antiterrorismo. Ha dovuto raccontare tutto quello che è successo dal 27 maggio, giorno della sua scomparsa.

La madre in aeroporto ha anche accusato un leggero l'amore per l'emozione. L'interrogatorio è durato oltre tre ore. In serata Rosa è arrivata a casa a Sant'Antimo, accolta da tantissimi tra amici e familiari. Da ciò che è emerso, pare che la ragazza abbia raggiunto a Milano Ali' Quasib, 25enne di Brescia ora indagato, dopo averlo conosciuto in chat nel 2012. I due avevano fatto perdere le proprie tracce trasferendosi in Grecia e poi in Turchia.

Fonte: Napolitoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sto bene, siete stati fantastici": il primo messaggio dopo il ritorno a casa

BresciaToday è in caricamento