Cronaca

Rodengo: fumo nero dalla centrale a biomasse, paura tra i residenti

Il fatto risale a sabato scorso. Il "Comitato no centrale a biomasse" chiede un sopralluogo di Asl e Arpa: "Nessuno sa cosa sia realmente successo"

Rodengo, la centrale a biomasse

Grosso spavento da pare dei cittadini di Rodengo sabato pomeriggio, quando, verso le 18, una nuvola di intenso fumo nero si è alzata dalle centrale a biomasse raggiungendo Outlet e abitazioni residenziali.

Decine e decine di chiamate hanno immediatamente intasato i centralini della Locale e dei Carabinieri. Sul posto sono intervenuti in pochi minuti i Vigili del Fuoco, che però si sono limitati a controllare la situazione, constatato che il fumo iniziava a diradarsi spontaneamente.

Biomasse a Rodengo:
il Consiglio si infiamma, ambientalisti espulsi

A provocare la fumata un'anomalia del sistema di caricamento del legname. Come racconta il "Comitato no centrale a biomasse", l'enorme vortice di fumo era visibile anche a chilometri di distanza dai Comuni vicini: "Non sappiamo cosa sia successo, né quanto sia dannoso per la salute umana il fumo respirato. Abbiamo chiesto a Asl e Arpa un sopralluogo, e che venga effettuato il prima possibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rodengo: fumo nero dalla centrale a biomasse, paura tra i residenti

BresciaToday è in caricamento