rotate-mobile
Cronaca

Gli altri posti sono liberi, lui si siede a fianco di una ragazzina e inizia a palpeggiarla

La denuncia ai carabinieri di Riva del Garda

Alto Garda. Una ragazza di 17 anni è stata vittima di molestie sessuali da parte di un ultrasettantenne. L'episodio si è verificato lo scorso 15 luglio.

La giovane si trovava su un autobus di linea, quando è stata avvicinata da uno sconosciuto, un anziano che si è seduto accanto a lei anche se i posti vicini erano liberi. Dopo averla salutata con gentilezza, l’uomo ha cambiato atteggiamento iniziando a palpeggiarla. 

Solo la determinata opposizione della giovane ha fatto sì che l'uomo si alzasse e – come se nulla fosse – scendesse alla successiva fermata, lasciando impietrita la vittima che non è riuscita a chiedere aiuto.

La 17enne ha però denunciato il fatto ai carabinieri di Riva del Garda, che hanno fatto subito scattare il "codice rosso", come previsto dall'omonima legge del 2019 volta a tutelare le donne e i soggetti deboli che subiscono violenze.

Nell'arco di pochi giorni, le indagini dei carabinieri hanno permesso di dare un volto e un nome al presunto autore del reato. L’uomo, un ultrasettantenne incensurato, è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria che, sulla base degli elementi a suo carico, ha immediatamente emesso il divieto di avvicinamento alla vittima e ai luoghi da lei frequentati abitualmente.

Per l’indagato vige la presunzione di innocenza, fino a quando la sua colpevolezza non sarà accertata con sentenza irrevocabile. Allo stato attuale, non si può escludere che altri episodi simili possano essere accaduti nelle medesime circostanze. Se così fosse, i carabinieri invitano le vittime a denunciarli.

Fonte: Trentotoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli altri posti sono liberi, lui si siede a fianco di una ragazzina e inizia a palpeggiarla

BresciaToday è in caricamento