Padre padrone in casa, stimato imprenditore in pubblico: denunciato per maltrattamenti

Una brutta storia fatta di sigarette spente sulla pelle e aggressioni, gesti compiuti anche davanti ai figli della coppia. L'ex moglie lo ha denunciato per maltrattamenti

L'uomo è stato denunciato

Un imprenditore stimato in pubblico, un padre padrone tra le mura di casa. Da oltre dieci anni picchiava la moglie, anche davanti ai figli. Una brutta storia fatta di sigarette spente sulla pelle, lividi sulle gambe e una forchetta usata come arma: conficcata in una mano perché aveva osato correggere la pronuncia inglese. 

Tutto si protraeva dal giorno del loro matrimonio e non è cambiato nulla con l'arrivo di due bambini, anzi: le violenze sono proseguite. I comportamenti violenti non sono cessati neanche dopo la separazione, arrivata dopo che l'imprenditore aveva deciso di lasciare la casa coniugale. L'uomo si presentava nell'abitazione quando non ne aveva il diritto, visite che si trasformavano in violenze.

Dopo l'ennesima aggressione la 40enne ha deciso di rivolgersi alla Questura. A convincerla: la figlia di dieci anni che aveva assistito alla brutale aggressione. Da quel giorno è iniziato un percorso duro e difficile, compiuto con il supporto degli agenti della divisione anticrimine e con l'assistenza di uno psicologo. Un percorso terminato con una denuncia per maltrattamenti.

Una storia come tante, purtroppo. In questa prima parte del 2016 a Brescia si sono registrati 33 casi di stalking a Brescia. In Italia il dato di chi chiede aiuto alle forze dell'ordine è basso: si stima che solo otto-nove donne su cento vittime di violenza arrivano a denunciare. Una denuncia che in diversi casi può salvare la vita. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento