Cronaca Centro / Corso Goffredo Mameli

Due mesi di incontri per amare la città, dal terremoto del 1222 a oggi

Undici incontri, da ottobre a dicembre, per parlare della città, dei bresciani e della Provincia. Al Caffè Letterario di Buonissimo prosegue il progetto culturale di Arnaldo da Brescia: per capire come eravamo, e come siamo diventati

Undici incontri tra ottobre e dicembre per ricominciare a parlare di Brescia e dei bresciani, di una Provincia da scoprire e da salvare, per cercare di comprendere come eravamo e come siamo diventati. Il caffè letterario di Buonissimo in Corso Mameli ospita la 16ma edizione di Caffè e Chiacchiere, dal 1997 un appuntamento da non perdere organizzato dall’Associazione Arnaldo da Brescia che anche per quest’anno si trasforma nel ciclo di incontri ‘Parliamo di Brescia e della sua Provincia’, dal terremoto del 1222 (con lo storico Giuseppe Berruti) a piacevoli divagazioni sullo spiedo bresciano, dalla Brescia operaia che diventa città dei servizi e fino all’archeologia cittadina, e non solo, la Tor dei Pagà di Vione, la Chiesa di San Nicola e quella del Buon Pastore.

“Un’occasione di cultura ma anche un’occasione di crescita – spiegano Flavio Bonardi e Simona Bordonali in rappresentanza dell’amministrazione comunale – Iniziative dall’elevato spessore che rientrano in un ampio progetto culturale che farà bene alla città”. E perfino migliorare la qualità stessa della nostra vita quotidiana, come suggeriscono Luigi Bandera e Roberta Morelli, presidente di Arnaldo da Brescia accompagnata in sala dai consiglieri Rosanna Nicotra e Mario Manna, “provare ad amare la nostra città e provare a comprenderle la storia, a interpretarne la bellezza”.
 

PARLIAMO DI BRESCIA E PROVINCIA: PROGRAMMA COMPLETO

Tematiche sempre nuove e sempre particolari che si fanno subito dibattito, e subito discussione. Con qualche piccola sorpresa, magari  una degustazione e magari un gadget, e poi il gran finale in arte e musica, per ricordare ancora una volta Angelo Canossi nel 150mo anniversario della sua nascita.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due mesi di incontri per amare la città, dal terremoto del 1222 a oggi

BresciaToday è in caricamento