Cronaca

Sabbia, palme e concerti: sul lago nasce la spiaggia galleggiante

Conto alla rovescia: a Paratico il vecchio pontile pronto a diventare nuovo di zecca. Il lungolago si arricchisce con il nuovo lido: una chiatta da 300 mq dove troveranno posto sabbia, sdraio e ombrelloni

Il vecchio pontile si allunga e si allarga, e si prepara a diventare il “protagonista” di un lungolago nuovo di zecca. Conto alla rovescia: mancano ormai poche settimane. Sarà tutto pronto per l’estate o, meglio ancora, per l’arrivo di Christo sul lago d’Iseo: anche al ponte galleggiante infatti si lavora senza sosta.

E intanto Paratico si fa bello con il nuovo e ampliato pontile: quello che un tempo era “solo” l’attracco per i battelli è stato rinforzato, mentre in “punta” è stata agganciata una chiatta da 90 tonnellate e da oltre 300 metri quadrati.

E’ questa la grande novità: la chiatta verrà suddivisa in zone, fino a “comporre” un lido esclusivo. Circa 120 mq saranno riservati all’area “spiaggia”, e quindi sabbia, lettini e sdraio, ombrelloni. Ingresso libero, lettini a pagamento: così è la vita. Ma per chi vorrà accamparsi con telo mare e poco più, sarà tutto gratuito.

Alle estremità: da una parte una piccola area servizi con docce e cabine, poi trampolini per tuffi spericolati (ma in sicurezza). Dall’altra verrà allestita una vera e propria area verde: si vocifera saranno piantate anche delle palme, e l’effetto mare sarà ancora più garantito.

C’è chi lo chiama solarium, chi invece lo chiama lido: di sicuro a Paratico il lungolago guadagna punti. Anche in notturna: sulla nuova chiatta attrezzata si prevedono anche aperitivi, dj set e spettacoli.  L’investimento, annunciato ancora lo scorso settembre, è inferiore ai 300mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabbia, palme e concerti: sul lago nasce la spiaggia galleggiante

BresciaToday è in caricamento