Dal vecchio pontile un lido all’ultimo grido: sul lago la spiaggia del futuro

Una banchina attrezzata, cabine e spogliatoi, le docce e pure un pontile: poi il nuovo parco, la pista ciclabile, i percorsi pedonali. A Paratico si sogna in grande grazie ai fondi regionali: tutto pronto per l'estate 2016

Lungolago di Paratico

Un vecchio pontile un tempo adibito ad attracco dei battelli che necessitava di una riqualificazione. Un progetto per trasformarlo in un lido attrezzato, con tanto di passerella, docce, spogliatoi e trampolino. Infine la notizia dello ‘sblocco’ dei fondi regionali necessari per far partire i lavori. Succede a Paratico, sul lago d’Iseo, dove finalmente il sogno può diventare realtà.

La conferma è arrivata in queste ore: la Regione è pronta a cofinanziare il singolare progetto con 110mila euro, la stessa cifra che dovrà poi investire il Comune. In tutto sono 220mila, con cui realizzare l’esclusiva passerella che in tutto il Sebino sarà davvero unica nel suo genere.

Le vecchie travi in legno diventeranno una banchina prendisole, accompagnata da spogliatoi e cabine, le immancabili docce ma pure un trampolino che si affaccerà proprio sul pontile, per tuffarsi dritti nel lago. Sarà inoltre occasione per riqualificare l’intera zona: il parco di Via Mazzini, i nuovi passaggi pedonali, la pista ciclabile.

Il conto alla rovescia è dunque iniziato: tempo un mese e mezzo, massimo due, e potranno cominciare i lavori. Cantieri aperti in inverno e in primavera: poi, se non ci saranno intoppi, dalla prossima estate anche Paratico avrà il suo lido del futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento