rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Paratico

Dimentica la pentola sul fuoco, casa in fiamme: vicino-eroe gli salva la vita

Un vicino di scasa ha sfondato la portafinestra e ha trovato il propietrio disteso sul divano, privo di conoscenza.

Insospettiti dal fumo che usciva dall'abitazione, hanno dato l'allarme. Non solo: dato che il proprietario di casa non rispondeva al citofono e non dava segni di vita, uno dei vicini di casa ha deciso di intervenire, immediatamente. Una decisione coraggiosa e tempestiva che ha salvato una vita. L'uomo ha sfondato una portafinestra ed è entrato nella casa: la cucina era avvolta dalle fiamme, mentre il proprietario era sdraiato sul divano, privo di conoscenza. Svenuto, probabilmente a causa del fumo sprigionato da rogo, non si sarebbe accorto di nulla: è stato trascinato fuori, al sicuro, dal vicino di casa.

È accaduto verso le 20 di martedì a Paratico: in pochi minuti i vigili del fuoco di Sale Marasino hanno raggiunto l'abitazione del 40enne. Quando i pompieri sono arrivati sul posto con l'autopompa, le fiamme avevano già distrutto la cucina e si erano propagate a tutto il primo piano. Per spegnere l'incendio e mettere in sicurezza la casa ci sono servite ben tre ore.

Nel frattempo il 40enne proprietario di casa è stato soccorso dai volontari di un'ambulanza della croce rossa e dai sanitari di un auto medica, sopraggiunti insieme ai carabinieri di Chiari. Poi è stato trasportato al Civile di Brescia.

Le sue condizioni - grazie al provvidenziale intervento del vicino - non sono critiche: e stato dimesso dopo aver passato la notte, in osservazione, nel nosocomio cittadino. Ma non potrà tornare a casa: l'abitazione è infatti stata dichiarata inagibile. Ad originare le fiamme, stando a quanto ricostruito, sarebbe stata una padella piena d'olio che il 40enne avrebbe dimenticato sul fuoco.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimentica la pentola sul fuoco, casa in fiamme: vicino-eroe gli salva la vita

BresciaToday è in caricamento