Cronaca

Usa le imposte dei clienti per ripagare i debiti: sequestrata la villa alla notaia

Nei guai una notaia bresciana. Sequestrata una villa del valore di circa 485mila euro. Nei suoi confronti è scattata anche la sospensione dalla professione

Peculato. È l'accusa a cui deve rispondere una notaia iscritta all'ordine di Brescia che – secondo quanto riportato in una nota della guardia di finanza — si intascava i soldi che i suoi clienti versavano per la stipula di rogiti. Contanti ch avrebbe dovuto versare all'erario e che invece tratteneva nelle sue tasche per coprire precedenti debiti, imposte e costi dello studio.

Le indagini sono state portate avanti dalla guardia di finanza del comando provinciale di Brescia. Tutto è iniziato a novembre 2015 quando l'agenzia delle entrate ha segnalato l’omesso o ritardato versamento delle imposte anticipate al professionista dai clienti a fronte della stipula di oltre 140 rogiti. daddadssa

L’ordine dei notai ha sospeso il professionista. Non solo: al fine di recuperare quanto indebitamente trattenuto la procura ha disposto accertamenti patrimoniali, sfociati nell’emissione di un decreto di sequestro preventivo. In totale sono stati sequestrati beni per 485mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa le imposte dei clienti per ripagare i debiti: sequestrata la villa alla notaia

BresciaToday è in caricamento