Folle fuga dalla polizia a 150 km/h: a bordo moglie e figlia neonata

Forza un posto di blocco della Polizia Locale e fugge a 150 km/h con moglie e figlia neonata a bordo: una mattinata di alta tensione, quella di venerdì, lungo le strade di Calcinato e Montichiari. 

Il folle automobilista, un 25enne albanese residente a Lonato, è stato inseguito lungo la Provinciale 668 dopo l'attraversamento del centro di Calcinato, tra sorpassi azzardati e rotonde tagliate. A sbarrare la strada all'Audi in fuga è stata poi una pattuglia dei carabinieri del Radiomobile di Desenzano, all'altezza di viale Europa a Montichiari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo si è giustificato dicendo di non aver visto la paletta della polizia perché stava litigando con la moglie, scusa risibile che non gli ha evitato sanzioni per oltre 3mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento