Cronaca Montichiari

Ubriaco, riempie di botte la moglie davanti al loro bimbo appena nato

Foto d'archivio

I carabinieri di Montichiari hanno arrestato un italiano per ripetute violazioni all’ordine del giudice di “allontanamento dall’abitazione familiare”. Solo poco piu? di un mese fa, la moglie (anch’essa italiana) aveva trovato il coraggio di denunciare ai militari le violenze che da quasi tre anni subiva da quel compagno violento, già più volte perdonato anche perche? - da qualche mese - era divenuto padre del bimbo nato dallo loro unione.

Le violenze inizialmente verbali si erano tramutate spesso in aggressioni fisiche, favorite dall’abuso di sostanze alcoliche. Tali atteggiamenti non erano stati per nulla mitigati dalla nascita del figlioletto, che ora ha dieci mesi; anzi, numerosi episodi di violenza erano stati commessi anche in sua presenza.

Dopo la denuncia era scattata la misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Brescia, che vietava al marito di fare rientro presso l’abitazione familiare. Divieto più volte disatteso facendo rientro a casa, guadagnandosi il silenzio della moglie che non ha denunciato i fatti per paura di possibili ritorsioni.

Gli accertamenti dei carabinieri hanno pero? portato alla luce la pericolosa situazione in cui si trovava. La segnalazione delle violazioni all’Autorita? Giudiziaria ha portato all’emissione di un mandato d'arresto: l'uomo e? stato portato nel carcere di Canton Mombello a Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, riempie di botte la moglie davanti al loro bimbo appena nato

BresciaToday è in caricamento