rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Micotossine oltre i limiti: ritirata dai supermercati farina per polenta

Fumonisine, ovvero micotossine “possibili agenti cancerogeni per l’uomo”, trovate oltre i limiti consentiti dalla legge. E’ questa la motivazione che ha portato al ritiro dal mercato della farina di mais gialla bramata venduta con il marchio “Azienda Agricola Buono e Bio". 

L’allarme è stato lanciato da Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, e riguarda un provvedimento disposto dal Ministero della Salute per il lotto “L 17081” con scadenza il 22 marzo 2018, delle confezioni da 1 kg prodotto dal molino Mulino Zapparoli di Sermide, in provincia di Mantova.

Da un punto di vista epidemiologico, non sussiste ancora una correlazione diretta tra incidenza di tumore esofageo e consumo di mais contaminato da fumonisina, anche se la maggior parte degli studi propende per una possibile interrelazione. Nel 1993, infatti, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha classificato la Fumonisina B1 nel Gruppo 2B come “possibile agente cancerogeno per l’uomo“.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Micotossine oltre i limiti: ritirata dai supermercati farina per polenta

BresciaToday è in caricamento